...attendere...

SRI LANKA - INFORMAZIONI UTILI

Formalità di ingresso: Passaporto: necessario, con una validità residua di almeno sei mesi. 
Obbligatorio il visto d'ingresso. A partire dal 1 gennaio 2012 coloro che intendano visitare lo Sri Lanka (per turismo o affari) devono preventivamente acquisire il visto di ingresso "ETA - Electronic Travel Authorization", al costo minimo di 30 dollari americani, che dà diritto ad un ingresso nel Paese fino a 30 giorni. L'ETA può essere richiesto online, sul sito www.eta.gov.lk, oppure attraverso le agenzie di viaggio o presso l'Ambasciata dello Sri Lanka a Roma. E' possibile ottenere l'ETA anche all'arrivo all'aeroporto di Colombo ad un costo maggiorato (35 dollari americani).

Clima: Dal momento che lo Sri Lanka è un paese tropicale, ci si può aspettare in qualsiasi momento dell'anno che piova in diverse parti del paese. Tuttavia, le due grandi stagioni delle piogge sono da ottobre a Gennaio quando arriva il monsone di Nord-Est monsone che colpisce prevalentemente la costa est e da Maggio a Giugno il monsone di sud-ovest che colpisce prevalentemente l' ovest e la costa sud dello Sri Lanka. Essendo un'isola, il clima dello Sri Lanka cambia drasticamente da una parte all'altra del paese. Per esempio a Nuwara Eliya, sulle colline di Sri Lanka centrale, si ha una temperatura di circa 5-20 ° C durante tutto l'anno, mentre Hambanthota, che si trova nella zona asciutta, ha una temperatura costante intorno a 30-35 ° C.

Fuso orario: la differenza oraria è +4h.30 rispetto all'Italia; +3h.30 quando in Italia è in vigore l'ora legale.

Salute: non è obbligatoria alcuna vaccinazione ad eccezione di quella contro la febbre gialla, per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se provengono da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione Previo parere medico, si possono effettuare le vaccinazioni contro l' epatite (A e B) il colera ed il tetano. Si consiglia di portare con sé una scorta di medicinali contro le patologie più comuni (stato febbrile, mal di testa, problemi intestinali, ecc...). Le altre raccomandazioni sono, come per tutti i paesi tropicali, di consumare acqua e bevande solo in bottiglia o lattina, senza aggiunta di ghiaccio; di usare creme solari protettive.

Lingua: Il Singalese, parlato dalla di maggioranza, ed il tamil, parlato dalla minoranza tamil e gruppi musulmani, sono le due lingue ufficiali dello Sri Lanka. L'inglese è comunemente utilizzato nella maggior parte delle città, soprattutto a Colombo, Kandy e Galle, e dai funzionari del governo e del turismo. La maggior parte delle persone nei villaggi rurali, tuttavia, non parlano inglese, al di là di poche e semplici parole.

Moneta e forme di pagamento: La moneta ufficiale è la Rupia Sri Lanka (LKR). Il valore di riferimento: 1 euro = circa 160 rupie (settembre 2016). L'Euro è generalmente accettato e reperibile nelle maggiori banche di Colombo. Sono accettati anche i dollari USA in contanti, Travellers' Cheques o carta di credito. Si consiglia di conservare le ricevute dei cambi, qualora si vogliano ricambiare le rupie in Euro o dollari al momento dell'uscita dal Paese in quanto sono richieste dalle autorità locali. Le principali carte di credito (American Express, Mastercard, Visa, Diners) sono accettate dai negozi e dagli alberghi. Le nuove carte di credito elettroniche non sono sempre utilizzabili e accettate. Ritirare denaro utilizzando il bancomat è possibile in tutte le città presso gli sportelli automatici situati davanti alle banche.

Telefono: Per chiamare lo Sri Lanka il prefisso è 0094, seguito dal prefisso locale senza lo "0" ed il numero ell'abbonato. Viceversa, per chiamare invece l'Italia dallo Sri Lanka il prefisso è 0039 seguito dal prefisso della città italiana ( senza zero per il cellulare, con lo zero per un numero fisso) dal numero dell'abbonato. I cellulari funzionano abbastanza bene in tutte le principali città ma si consiglia di verificare con il gestore italiano i costi e la copertura o acquistare una scheda telefonica locale.

Religione: Quasi il 70 % della popolazione è di religione buddista, il 15 % è induista, il 9% è mussulmana e il 6 % è cristana. Non ci sono mai stati problemi fra i vari gruppi religiosi. Buddhisti, hindu, mussulmani e cristiani indistintamente si recano nei luoghi di pellegrinaggio dell'isola, in particolare all'Adam's Peak e a Kataragama. Lo Sri Lanka non è esclusivamente Buddhista; induismo, Islam e cristianesimo sono ben rappresentati. In quest'isola di libertà e tolleranza religiosa, si assiste spesso alla partecipazione a feste / vacanze di tutte le religioni.

Abbigliamento: E' consigliato abbigliamento leggero ed informale come camicie, maglie e abiti di cotone o lino, pantaloni, cappello e occhiali da sole, un k-way impermeabile per improvvisi acquazzoni o un ombrello che potrebbe essere utile per ripararsi anche dal sole. Si consiglia di evitare comunque i capi sintetici. L'aria condizionata negli hotel, sui mezzi di trasporto e nei centri commerciali è spesso alta, tanto da rendere necessario un maglioncino leggero Per chi effettua un tour è consigliato inoltre di indossare scarpe comode adatte sia a salite su strada che gradini. Per le escursioni nelle regioni montuose è consigliabile un vestiario più pesante. Nei templi è obbligatorio togliere le scarpe ( si possono tenere i calzini), avere le spalle e le gambe coperte.

Fotografie e riprese: Si consiglia di portare dall' Italia materiale video-fotografico in quantità sufficiente al periodo di soggiorno previsto. Non tutto il materiale di consumo è reperibile.

Gastronomia: La cucina di Sri Lanka è molto speziata ed è composta essenzialmente di riso con vari tipi di curry di pesce e verdure. Negli alberghi della costa e in quelli dei tours la cucina è generalmente internazionale, anche se non manca la possibilità di gustare i piatti tipici della cucina singalese. I pasti sono generalmente serviti a buffet.

Acquisti: Spezie profumate, buon tè, curry piccante sono souvenir economici ed ideali L'abbigliamento offre parei, abiti già confezionati, borse con rifiniture in cuoio. La lavorazione del cuoio infatti è diffusa su tutta l'isola e a buon prezzo si possono acquistare anche valigie, cartelle scarpe e sandali (meno rifiniti delle borse)
Per acquisti più impegnativi c'è una bella scelta di pietre preziose. Ratnapura è uno dei principali centri per le pietre preziose e semi preziose. Ovunque si vendono gemme che conviene comprare da montare. I tipi più comuni e tipici sono i rubini rosa (quelli rossi non si trovano in Sri Lanka), gli zaffiri gialli, arancioni e blu, l'occhio di gatto, l'acquamarina, gli zirconi, il granato (detto il rubino dei poveri) e poi diversi quarzi. Caratteristica dello Sri Lanka è la pietra di luna, generalmente grigia con sfumature blu.
Attenzione: Non fidatevi di chi per strada vi propone gemme. Lo State Gem Corporation a Colombo (310 Galle road) valuta gratuitamente le pietre. Evitate i monili in tartaruga e avorio. La sottospecie di elefante che vive in Sri Lanka è minacciata dalla caccia di frodo. Il prezzo delle pietre va contrattato fino a ridurlo del 20%. Una riduzione maggiore potrebbe essere sospetta Fra gli oggetti più popolari ci sono le maschere in balsa indossate nelle danze e nelle feste religiose. Se ne vedono ovunque e molte sono dozzinali imitazioni. Si può scegliere fra maschere demoniache (dette sanni) e 25 tipi di raksha, compresa quella dell'onnipresente cobra. Per i superstiziosi ci sono maschere che tengono lontane ben 18 malattie. Con i gusci di cocco si fabbricano oggetti di ogni tipo, mentre la fibra di cocco intrecciata è la materia prima di cesti, borse e contenitori. Economico e diffuso ovunque il tavolo per giocare a karam, il passatempo nazionale.

Mance: sono d'uso comune sia nei ristoranti che alle guide turistiche ed agli autisti.

Hotels: le camere, in genere, sono disponibili dalle ore 14 in poi il giorno dell'arrivo e devono essere rilasciate entro le ore 12 del giorno della partenza. Questi orari sono indicativi, ed alcuni alberghi possono avere delle regolamentazioni diverse. Nei casi in cui gli alberghi hanno la disponibilità, in genere mettono a disposizione la camere all'arrivo e sono flessibili anche il giorno della partenza, ma questo non è prevedibile, né confermabile, prima della partenza. Qualora si desidera avere la certezza della disponibilità della camera immediatamente all'arrivo e fino alla sera il giorno della partenza, bisogna prenotarla precedentemente, con il relativo supplemento.

Camere triple e quadruple: la maggior parte degli alberghi dispongono di un'unica tipologia di camera. La tripla è una doppia con il terzo letto aggiunto, non sempre molto comodo in particolar modo per un adulto. Le quadruple praticamente non esistono, bisogna eventualmente prenotare una suite oppure due camere comunicanti.

Itinerari dei tour: gli itinerari possono subire delle variazioni, a volte anche senza preavviso, per motivi di operativi aerei, condizioni climatiche, chiusure momentanee di strade o monumenti, feste nazionali etc.

Ambasciata d’Italia a Colombo:
55, Jawatta Road, Colombo 5 
Tel.: (0094 11) 2588388 – 
Fax: (0094 11) 2596344 o 2588622 
Cellulare del funzionario di turno per emergenze : 
(dall'Italia) 0094 777 488688 
(dallo Sri Lanka) 0777 488688 
e- mail: ambasciata.colombo@esteri.it