...attendere...

CAMBOGIA - INFORMAZIONI UTILI

Formalità di ingresso: per i cittadini italiani è necessario essere in possesso del passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di arrivo in Cambogia ed almeno due pagine libere. 
Il visto turistico viene rilasciato all’arrivo negli aeroporti di Phnom Penh o Siem Reap al costo di USD 20,00 in contanti (soggette a cambiamento senza preavviso), fornendo l’apposito modulo (che si trova all’arrivo) e 1 fotografia formato tessera a colori.
Il visto turistico puo’ essere richiesto anche prima della partenza con la procedura on-line. Il sito per richiedere l’E-Visa e’ il seguente: www.evisa.gov.kh 

Ai cittadini di altre nazionalità raccomandiamo di verificare le formalità di ingresso con l’ambasciata del proprio Paese.

Consigliamo di dotarsi sempre di fotocopia del proprio passaporto e due fotografie formato tessera, custoditi in un luogo diverso dal passaporto originale. Questo può facilitare e velocizzare le procedure in caso di smarrimento del documento.

Clima: il clima è caratterizzato da due principali stagioni climatiche, legate ai due monsoni: durante il monsone di sud-ovest (da maggio a ottobre), il clima è  piovoso con temperature moderatamente elevate (da 27° a 35°), durante il monsone di nord-est (da novembre ad aprile) il clima è secco, con temperature relativamente miti (da 17° a 30°). 
Nei mesi di marzo, aprile e maggio le temperature possono raggiungere picchi intorno ai 38°, mentre durante il mese di ottobre si possono verificare precipitazioni frequenti.

Fuso orario: Quando in Italia è in vigore l’ora solare, in Cambogia sono 6 ore avanti. Durante l’ora legale la differenza diventa di 5 ore.

Salute: anche se la Cambogia viene indicato come un paese a rischio per la malaria, è bene sapere che questa indicazione deriva da dati raccolti in province del paese lontani dagli itinerari turistici. Altre vaccinazioni non sono obbligatori o consigliati, salvo diverso parere del medico curante.
Onde evitare disturbi intestinali, si consiglia di consumare bibite in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio e di non mangiare verdure cruda o frutta già sbucciata nei ristorantini a bordo delle strade. Negli alberghi di livello internazionale non è necessario adottare queste misure cautelari.
Consigliamo, come precauzione, di mettere in valigia un disinfettante intestinale, antidiarroici, antinfluenzali, collirio e cerotti.

Lingua: La lingua ufficiale è il khmer, l’inglese è diffuso nelle maggiori località turistiche.

Moneta e forme di pagamento: La moneta locale è il Riel. 1 EUR = circa 5600 Riel. 
E’ consigliabile portare con se esclusivamente dollari USA di piccolo taglio, che vengono accettati ovunque. Le banconote emesse prima del 1990 con vengono accettate né cambiate a causa delle numerose falsificazioni e non vengono accettate se con strappi, macchie o segni di imperfezione.
Le carte di credito non sono molto diffuse, ma accettate nei più importanti alberghi e negozi.
Sportelli bancomat sono presenti sia in aeroporto che nelle principali località turistiche e consentono di prelevare dollari in contanti.

Telefono: Per chiamare un numero in Cambogia bisogna comporre il prefisso 00855, seguito dal prefisso della città (es. 23 per Phnom Penh oppure 63 per Siem Reap/Angkor) più il numero dell’abbonato. Per telefonare in Italia dalla Cambogia bisogna comporre 0039, seguito dal prefisso della città con lo zero più il numero dell’abbonato. 
Si può telefonare in Italia da tutti i maggiori alberghi, ma a costi molto elevati. Il modo più economico è costituito dagli internet-cafè, numerosi ed efficienti.
Il servizio roaming, per i telefoni cellulari italiani, è disponibile nelle maggiori località, ma non è sempre affidabile. E’ consigliabile verificare i costi del roaming con il proprio operatore telefonico prima della partenza.

Religione: la religione ufficiale è il Buddhismo Theravada o Hinayana. Professato da quasi la totalità della popolazione, esercita una grande influenza nella vita quotidiana dei cambogiani. 
Molti giovani buddhisti trascorrono un periodo di qualche mese, in alcuni casi anni, in un monastero, studiando gli insegnamenti del Buddha. Vengono ordinati monaci ed indossano il tipico manto arancione, ma non comporta obblighi e possono lasciare il monastero liberamente ed in qualsiasi momento. I monaci, indipendentemente dall’età, sono molto rispettati nella cultura cambogiana e sopravvivono grazie alle donazioni effettuati dai fedeli. 
Per visitare i luoghi sacri bisogna tenere un comportamento rispettoso e contenuto ed indossare abiti adatti (non sono graditi pantaloncini, gonne molto corti e canottiere). I templi devono essere visitati a piedi nudi.

Abbigliamento: Indumenti di cotone o lino, leggeri e comodi, sono ideali per visitare il paese durante tutto l’anno. L’aria condizionata negli hotel, sui mezzi di trasporto e nei centri commerciali è spesso molto alta, tanto da rendere spesso necessario un maglioncino leggero. Da non scordare un cappellino per il sole, un k-way impermeabile per improvvisi acquazzoni che possono capitare durante tutto l’anno, la crema solare ad alto fattore protettivo, il repellente per insetti, gli occhiali dal sole e scarpe comode per le escursioni e le visite ai siti archeologici.

Fotografie e riprese: Se si vuole fotografare la popolazione locale è opportuno chiedere il permesso e mantenere un atteggiamento rispettoso.

Gastronomia: la cucina cambogiana è molto simile a quella thailandese o laotiana, e il riso è l’ingrediente principale. Molti piatti sono a base di pesce, in prevalenza di acqua dolce provenienti dal lago Tonle Sap e dai numerodi fiumi. Le pietanze sono comunque numerose, caratterizzate da ingredienti freschi e spezie. Ovunque si trova una grande varietà di deliziosa frutta tropicale.

Acquisti: l’artigianato locale offre oggetti in legno, sciarpe khmer in cotone, foulard in seta, oggetti in argenti sapientemente lavorato a mano. Attenzione a non acquistare oggetti in avorio, tartaruga, e coralli.

Mance: sono d’uso comune sia nei ristoranti che alle guide turistiche ed agli autisti.Hotels: le camere, in genere, sono disponibili dalle ore 14 in poi il giorno dell’arrivo e devono essere rilasciate entro le ore 12 del giorno della partenza. Questi orari sono indicativi, ed alcuni alberghi possono avere delle regolamentazioni diverse.
Nei casi in cui gli alberghi hanno la disponibilità, in genere mettono a disposizione la camere all’arrivo e sono flessibili anche il giorno della partenza, ma questo non è prevedibile, né confermabile, prima della partenza. Qualora si desidera avere la certezza della disponibilità della camera immediatamente all’arrivo e fino alla sera il giorno della partenza, bisogna prenotarla precedentemente, con il relativo supplemento.

Camere triple e quadruple: la maggior parte degli alberghi dispongono di un’unica tipologia di camera. La tripla è una doppia con il terzo letto aggiunto, non sempre molto comodo in particolar modo per un adulto. Le quadruple praticamente non esistono, bisogna eventualmente prenotare una suite oppure due camere comunicanti.

Guide locali: il turismo internazionale in Cambogia è esploso solo relativamente di recente. Questo ha colto impreparato il settore delle guide e dunque, seppur gentili e disponibili, non possono essere paragonate per conoscenza della lingua straniera, per professionalità e per preparazione culturale alle guide locali che si trovano in altri Paesi. Spesso le guide sono specializzate in una destinazione particolare, per tanto può accadere che le guide, durante un tour, cambino nelle varie destinazioni.

Itinerari dei tour: gli itinerari possono subire delle variazioni, a volte anche senza preavviso, per motivi di operativi aerei, condizioni climatiche, chiusure momentanee di strade o monumenti, feste nazionali etc.

Ambasciata italiana: non vi è una rappresentanza diplomatica italiana nel Paese; l'Ambasciata competente è quella a Bangkok in Thailandia, che, in Cambogia, si avvale anche della collaborazione del seguente Corrispondente Consolare: 
Dott.ssa Cannetta cellulare +855 (0)12 701244 - linea fissa +855 (0)23 6604747
email: consolare.cambogia@gmail.com email: martina.ilnodocambogia@gmail.com 
presso Il Nodo International Cooperation Cambodia - No. 79, St. 371 BT, Group 9, Village Tnoat Chrob, Sangkat Boeng Tum Pun, Khan Mean Chey, Phnom Penh, Kingdom of Cambodia P.O. Box 1297

Ambasciata d’Italia a Bangkok:
CRC Tower, All seasons Place 
40th Floor
87 Wireless Road
Lumphini, Pathumwan
Bangkok 10330
Telefono: (0066) (0)2 250 4970 (centralino)ù
Fax: (0066) (0)2 250 4988 (ufficio Consolare)
Cellulare - attivo solo per emergenze nelle ore di chiusura – (0066) 818256103
E-mail: ambasciata.bangkok@esteri.it

Per assistenza in loco, i cittadini italiani si possono rivolgere a:

Ambasciata di Francia
1 Bd Monivong, Phnom Penh
Telefono: 00855 23 430 020
E-mail: ambafrance@online.com.kh